Il nuovo soffio dell’editoria

Prima di essere editori, siamo stati scrittori,
lettori lo siamo da sempre.

Le Edizioni Il Vento Antico nascono dall’esigenza di una nuova editoria, senza più l’intermediazione di soggetti che plasmano le esigenze del mercato.
Il libro non è un prodotto qualunque, il libro è cibo per la mente, non può essere soggetto alle mode.
Un buon libro rimane tale anche dopo anni, addirittura secoli. Il modo di scrivere si modifica, si adatta ai tempi, ma la sostanza no.

Nel cuore di ogni uomo soffia un vento antico di valori.

E’ proprio a questi valori che le Edizioni Il Vento Antico si ispirano nella scelta dei manoscritti da pubblicare.
Non importa il genere, sono tutti apprezzabili, importano però i valori che ogni autore trasmette.
Un libro è come una persona, come si può tirare a lucido un delinquente, si può trasformare un libercolo in un bestseller, ma entrambi rimangono un delinquente e un libercolo. Per i primi, c’è poco che si possa fare, per i libri, si può scegliere.

La scrittura è libertà, deve sottostare solo a regole grammaticali e sintattiche e rispettare valori e principi universali, non può e non deve sottostare alle regole del marketing.

Il libro non è un bene di consumo.

Uno scrittore deve essere lasciato libero di seguire la propria ispirazione, non deve essere indirizzato dalla casa editrice sul genere in voga.

Il mecenatismo ha fatto prosperare letteratura e arte, il marketing le ha ammazzate.

 

Non pubblichiamo libri che noi non leggeremmo,
pubblichiamo libri che ci trasmettono emozioni,
perché senza le emozioni,
un uomo non vive.
Nemmeno un libro.

 

Edizioni Il Vento Antico, il nuovo soffio nell’editoria