La donna dei sigari, un romanzo che non dimenticherete

Domani per noi del Edizioni Il Vento Antico sarà un grande giorno.
Domani uscirà:

La donna dei sigari
di Alessandro Testa

Non capita tutti giorni di ricevere in redazione un romanzo di questo genere, che tra i migliori esponenti annovera scrittori del calibro di Ken Follett e Frederic Forsyth.
Non capita tutti giorni che il comitato di lettori, gli editor, la redazione e il direttore siano tutti concordi nel dire: assolutamente da pubblicare.

Prima di essere stati editori siamo stati scrittori, lettori lo siamo da sempre.

E da lettori non possiamo che consigliarvelo
perché le emozioni che suscitano le pagine de La donna dei sigari sono molte.
Alessandro Testa racconta una storia di coraggio, di amicizia e d’amore in un mondo sconvolto
dalla seconda guerra mondiale, usando un omicidio mai risolto come filo conduttore.
Pagine avvincenti, che trascinano nel vortice della trama, in compagnia dell’italiano Ardito Manzi, del tedesco Harald Stolzer, dell’americano Vincent Cacace e di lei, l’indimenticabile donna dei sigari, in bilico tra dannazione e santità.
E quando lo avrete letto, vi lascerà la speranza che, un giorno, gli uomini capiranno.

Lascia un commento