Manuel Finelli

Classe 1972, Manuel è un sociologo esperto di progettazione, formazione, ricerca e valutazione inerenti infanzia, processi partecipativi e marketing diffuso. Ha lavorato per dodici anni come funzionario di organizzazioni internazionali quali UNICEF, ECPAT International e Save the Children vivendo in Estremo oriente, Europa dell’est e Africa occidentale. Rientrato nella natia Bologna fornisce consulenze a enti pubblici locali, nazionali e internazionali e ricopre la carica di amministratore delegato di ALMA Srls, società di servizi per la ristorazione. È membro del gruppo tecnico di valutazione del Fondo Globale delle Nazioni Unite per la Lotta alla Violenza contro i Bambini, nonché presidente dell’associazione NATs ONLUS finalizzata alla promozione del protagonismo infantile e dei movimenti dei bambini lavoratori di cui funge da portavoce in Italia.
I suoi due hobby principali sono il trekking nel proprio territorio e una ricerca di dottorato con cui combina sociologia sanitaria e sociologia dell’infanzia in ambito oncologico. Italiano madrelingua, parla correntemente inglese e francese ed ha una buona conoscenza dello spagnolo. In precedenza ha pubblicato molti articoli di natura professionale, ma un solo racconto di narrativa: Assalti al cielo (Primo premio del Concorso Cosseria 2007 assieme a Michele Rocchetta).


Born in 1972, Manuel is a sociologist and expert in planning, training, research and evaluation regarding childhood, participatory processes and marketing. He worked for twelve years as an official of international organizations such as UNICEF, ECPAT International and Save the Children, he lived in the Far East, Eastern Europe and Western Africa. He returned to His native Bologna and now he advises public, local, national and international entities. He holds the position of CEO of ALMA SRLs, a company for catering service. He is a member of the Global Fund Technical Evaluation Group of the United Nations to Combat Violence against Children, as well as president of NATs NGO Aimed at promoting the infantile protagonism and the working children movements of which he acts as a spokesperson in Italy.
His two main hobbies are trekking in its territory and a doctoral research which combines the medical sociology and sociology of the childhood oncology. Italian native speaker, fluent in English and French, he has a good knowledge of Spanish. Previously he published many articles of professional nature, but only a tale of fiction: Assalti al cielo (First prize of Competition Cosseria 2007 with Michele Rocchetta).