In attesa de La donna che parlava con i morti

In attesa de La donna che parlava con i morti

Anna è figlia di un anarchico, ha vissuto fianco fianco con la ribellione per anni, senza mai esserne contagiata, fino a quel maledetto giorno.

Doveva chiamare a casa per comunicare di aver superato l’esame, ma non lo fece e Leone, suo padre, morì.

Da quel momento Anna è arrabbiata col mondo intero, manda al diavolo l’università e la psicologia e inizia ad arrancare nella vita, fa la commessa in una libreria di un’amica e sogna di fare l’investigatore.

Poi incontra Fabrizio. Poliziotto. Vedovo, ma di quelli veri, che al solo pensiero di tradire la moglie defunta fugge a gambe levate. Diverse volte, ma è sempre tornato, e una volta le chiese:

Si può parlare con i morti?

Come no? Avevo riso Anna, ma Fabrizio non aveva sorriso.

C’è una donna che può farlo.

Intrigante vero? In attesa dell’uscita de La donna che parlava con i morti di Remo Bassini, vi lasciamo con il booktrailer…

… immagini e musica per emozionarsi ancor prima di aver iniziato a leggere, perché

un uomo senza emozioni non vive.
Nemmeno un libro.

Edizioni Il Vento Antico

Senza emozioni gli uomini non vivono. Neppure i libri. Noi andiamo oltre la forma, dritti alla sostanza. Edizioni il Vento Antico, il nuovo soffio nell'editoria.
Chiudi il menu
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: